Lega Arcieri Medievali



La Cerna dei Lunghi Archi di San Marino

i Lunghi Archi di San MarinoIl sistema di difesa della piccola Repubblica di San Marino si è sempre basato sulla volontaria azione del suo popolo

Al bisogno, gente cernita, cioè scelta, selezionata ed addestrata accorreva in punti prestabiliti a gruppi di 10, 12 elementi dividendosi appunto in cerne

Il rintocco della campana posta nel campanile della prima torre e l'accensione di un fuoco sulla sommità del monte Titano, erano il segnale di allarme.

In tempi tranquilli i componenti di queste cerne vivevano pacificamente la loro libera esistenza all'interno della piccola repubblica di San Marino ed erano contadini, pastori, commercianti

A ricordo di quegli uomini e donne che strenuamente hanno difeso i confini della nostra repubblica...è nata la Cerna dei Lunghi Archi di San Marino

Il corteo solitamente si compone di Arcieri, dame, combattenti, tamburini e musici per un totale di 50 persone.

Si è esibita alla fiera di Parigi, al gran premio di Formula uno di Imola nel 2003, sulla costiera di Amalfi ed in altre numerose piazze , ha inoltre partecipato a documentari e speciali televisivi su Rai 3 e Marco polo di SKY TV

È parte attiva nell'organizzazione delle giornate Medioevali Sammarinesi

Introduzione storica

Ci è piaciuta l'idea del nostro avo che, inserito ed arruolato in una delle numerose Cerne, al rintocco d'allarme, su alla torre, abbandonava zappa e forcone per correre all'armeria a prelevare spade, rotelle, balestra e pure qualche arco e frecce.

Ci è piaciuto e ci siamo riconosciuti in quelle persone che mai avrebbero imbracciato un'arma se non per difendere la loro terra la loro famiglia e la loro casa.

La Cerna dei Lunghi Archi di San Marino nasce nel 1995. Vi si possono trovare:

  • arcieri
  • balli popolani e giochi medioevali
  • tamburi e musici
  • combattenti con il bastone lungo , spade e asce

il tutto a costituire un corteggio di 50 persone che partecipa alle Giornate Medioevali Sammarinesi , ed è membro della Corporazione Arcieri Storici Medioevali Italiana.

A rivivere le antiche gesta della Cerna , porta in giro per il mondo la sana espressione del popolo Sammarinese con balli medioevali, giochi , combattimenti e dimostrazioni di tiro con l'arco lungo

La filosofia del tiro istintivo con l'arco tradizionale

Il volo dello spirito libero (di Luca Casali)

Essere, o meglio, sentirsi arciere istintivo nel 2003, non significa semplicemente praticare uno sport fine a se stesso; è uno stile di vita, un richiamo irresistibile ai placidi ritmi del bosco, al contatto con la natura, a riscoprire il primordiale istinto mai sopito dentro di noi che porta ad evocare l'antico gesto, come il nostro avo, tanti e tanti anni fa, cercava di spingere piu' lontano la sua idea.

Sentirsi arcieri istintivi è il piacere della compagnia, il gusto dell'amicizia e della goliardica competizione

Migliaia di persone condividono in tutto il mondo queste emozioni dando vita a quel mondo variegato e multicolore che sono gli arcieri tradizionali istintivi.

Tutto questo poi si concretizza allo scoccare dell'ennesima freccia quando questa, stà per compiere il suo volo con "il prezioso carico"...il tuo spirito e la tua idea.

Contatti

www.lunghiarchirsm.org

miczanotti@omniway.sm

0549 996313 - 335 73 40 131 Zanotti Luciano (Presidente)

Torna all'elenco dei gruppi fondatori


credits